Cambia Calolzio: “Grazie a tutte le associazioni di volontariato per il loro impegno”

Tempo di lettura: 1 minuto

CALOLZIOCORTE – Riceviamo e pubblichiamo la lettera del gruppo consigliare Cambia Calolzio.

“Quest’anno niente parata militare lungo i Fori Imperiali di Roma. Questa cosa ci piace perché disturbano, non solo noi, le dispendiose, milionarie spese per le parate militari, così come sono inaccettabili gli oltre 64milioni al giorno che l’Italia butta per le spese militari. Vogliamo cogliere questa giornata di libertà, di democrazia e di riaffermazione del valore della nostra Costituzione, per ringraziare tutte le associazioni di volontariato attive nel nostro Comune per il generoso impegno “non armato” indicato dall’ordinamento repubblicano.
L’indicazione dell’art 2 della Costituzione, base della convivenza civile che riguarda la solidarietà, il welfare e la sussidiarietà, non poteva essere percorsa meglio dalla passione di questo cittadini che, a vario titolo e in varie modalità, si mettono a disposizione degli altri.
Grazie per aver rappresentato, pur nelle varie diversità, nella tradizione cristiana e nella cultura laica che a Calolziocorte non sono presenti solo egoismo, cattiveria e altre brutture, ma anche molto, molto civismo e disponibilità nell’offrire in maniera disinteressata quei fili di protezione verso chi ha dei problemi.
Problemi che la pandemia da coronavirus ha ampliato e che necessiteranno anche un domani di questa difficile ripartenza.
Ritenendo, non solo noi, ma pensiamo anche tutti gli altri calolziesi, il vostro aiuto indispensabile a disegnare un futuro meno angosciante per molti che sono meno uguali di altri, esprimiamo, anche se può contare magari poco, un grande grazie.
Viva la Repubblica Solidale“.