Dal comune un contributo di diecimila euro per le ferrate Gamma 1 e 2

Tempo di lettura: 2 minuti

Accolta la richiesta di contributo del Gruppo Gamma

Si lavora per riaprire le ferrate entro la prossima primavera

LECCO – Con una delibera dello scorso 12 dicembre, la giunta comunale di Lecco ha assegnato un contributo di 10 mila euro al Gruppo Alpinistico Lecchese Gamma per il progetto di adeguamento normativo delle ferrate Gamma 1 al Pizzo d’Erna e Gamma 2 al Resegone.

Le due ferrate sono ormai chiuse da diverse settimane perché non in linea con le nuove normative vigenti in materia e proprio pochi giorni fa, per gli stessi motivi, il Gruppo Alpini Monte Medale ha deciso di chiudere anche la ferrata del Medale. Il comune ha stanziato una somma importante ma rappresenta solo una parte degli oltre 60 mila euro necessari. Il gruppo già da alcuni mesi si è attivato per raccogliere i fondi attraverso svariate iniziative.

I 10 mila euro del comune serviranno per “gli interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza al fine di certificare e rendere di nuovo agibili le storiche ferrate in modo che tutti gli appassionati di questa attività sportiva possano di nuovo raggiungere la vetta del Pizzo d’Erna e del Monte Resegone”

“La scelta di procedere al sostegno dell’intervento in oggetto con finanziamento
sull’esercizio 2019 – si legge ancora nella delibera – è dettata dalla necessità del Gruppo Gamma di procedere all’acquisto di tutto il materiale necessario all’intervento in tempo rapido affinché sia possibile, non appena le condizioni meteo lo consentano, procedere all’intervento, rendendo in tal modo nuovamente a disposizione le ferrate entro la prossima primavera”.