Montagna. 5mila euro dal comune per la riapertura della ferrata Gamma Uno

Tempo di lettura: 2 minuti

Dal comune 5 mila euro per la Gamma 1

Il sindaco Brivio: “Non risolvono la situazione, ma speriamo possano dare una mano”

LECCO – Da dieci giorni, vige il divieto d’accesso alla Gamma 1, che sale al Pizzo d’Erna. “È un peccato per Lecco, il mondo dello sport ed il turismo collegato” commenta il sindaco Virginio Brivio che, con la giunta, ha deciso di mettere a disposizione un contributo di 5 mila euro per il ripristino della ferrata.

Il sindaco di Lecco Virginio Brivio

La Gamma 1 andrà rimessa a norma seguendo le nuove linee guida emanate dal Collegio Nazionale Guide Alpine per la Lombardia; “non sappiamo la cifra precisa, ma l’intero intervento dovrebbe costare circa 10 mila euro – continua il sindaco – . So che il contributo del comune non risolve la situazione, ma è quello che possiamo stanziare in questo momento e lo facciamo molto volentieri”.

La prospettiva è quella di sistemare la ferrata “il prima possibile per il turismo sportivo e le attività dei rifugi. Si tratta di realtà molto importanti per il nostro comune” conclude Brivio. In questi giorni il gruppo Gamma valuterà se le risorse disponibili, con il contributo comunale, sono sufficienti alla sistemazione e quindi riapertura della ferrata.