Montagna. Il Gel Laorca verso il rinnovo del consiglio direttivo

Tempo di lettura: 2 minuti

Assemblea ordinaria in programma venerdì 21 gennaio

Durante i lavori sarà eletto il nuovo consiglio direttivo per il biennio 2022/2023

LECCO – Concluse le festività natalizie, il Gruppo Escursionisti Laorchesi è già pronto a rimettersi al lavoro per preparare al meglio la nuova stagione 2022. Il primo appuntamento in programma è l’assemblea ordinaria dei soci Gel, prevista per venerdì 21 gennaio 2022 alle ore 13 in prima convocazione e, qualora non venisse raggiunto il numero legale, alle ore 21 in seconda convocazione presso il salone parrocchiale dell’oratorio di Laorca (via Spreafico, 10, Lecco), con i seguenti punti all’ordine del giorno:

  1. Relazione morale al 31 dicembre 2021;
  2. Rendiconto economico – finanziario 2021;
  3. Elezione nuovo Consiglio Direttivo per il biennio 2022/23;
  4. Tesseramento GEL e FIE per l’anno 2022;
  5. Presentazione programma d’attività 2022;
  6. Varie ed eventuali.

“Tutti i soci sono invitati a partecipare. Segnaliamo che, come indicato al punto numero 3 dell’ordine del giorno, nel corso dell’Assemblea si procederà all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo per il biennio 2022/23 che dovrà essere composto da un minimo di 5 a un massimo di 11 consiglieri (sono eleggibili tutti i soci in regola con il tesseramento dell’ultimo anno, 2021). Chiunque fosse interessato all’ingresso nel Consiglio Direttivo può presentarsi direttamente nel corso dell’assemblea ma, per questioni pratiche legate alla preparazione delle schede elettorali, sarebbe meglio comunicare la propria candidatura qualche giorno prima in uno dei seguenti modi:

  • presentandosi in sede (via Spreafico, 10 – Laorca di Lecco) venerdì 14 gennaio, dalle ore 21 alle 22.30;
  • via mail all’indirizzo info@gel-laorca.org;
  • telefonicamente al n. 320 4161590.

Per accedere all’oratorio di Laorca e poter partecipare all’assemblea (ad oggi) è necessario essere in possesso del Green Pass o del certificato di guarigione o, in alternativa, di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti. Inoltre occorrerà indossare la mascherina e mantenere il distanziamento previsto per legge”.