Calolzio, vinto un bando per la sistemazione del parcheggio al Lavello

Tempo di lettura: 2 minuti
Il vicepresidente Fabio Mastroberardino

Inizialmente escluso, Calolzio è rientrato in graduatoria

Mastroberardino: “Grazie alla regione e all’assessore Lara Magoni”

CALOLZIOCORTE – E’ stato annunciato durante il consiglio comunale di ieri sera, venerdì, la vittoria di un bando, a cui Calolziocorte ha partecipato con altri comuni della Val San Martino, che porterà risorse per la sistemazione del parcheggio (oggi sterrato) che si trova al Lavello in via Padri Serviti, in prossimità del monastero del Lavello.

Particolarmente felice il consigliere di Fratelli d’Italia Fabio Mastroberardino che ha ringraziato la Regione: “Voglio ringraziare in particolare l’assessore Lara Magoni. Essendo arrivati al 32° posto, in un primo momento eravamo rimasti esclusi dalla graduatoria dei vincitori – ha detto -. Grazie a un emendamento presentato da Fratelli d’Italia, la Regione ha deciso di stanziare ulteriori fondi così siamo rientrati anche noi e potremo contare su questi soldi”.

Daniele Butti

“Vorrei ringraziare, per l’impegno profuso nella fase di approntamento e studio del bando per il nuovo parcheggio del Monastero del Lavello e per la serietà impiegata, il consigliere della Lega Daniele Butti – ha aggiunto il segretario della Lega di Calolziocorte e assessore Luca Caremi -.  Daniele, che segue per la Lega i bandi a livello provinciale, ha subito individuato in questo bando la soluzione per poter permettere una sistemazione dell’area parcheggio vicino al Monastero del Lavello. Ora grazie all’emendamento approvato dal Consiglio Regionale potremo promuovere ancor meglio questo gioiello del nostro territorio”.