Elezioni e partiti: chi sale e chi scende. Il PD resta il più votato

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Partito Democratico si conferma la forza politica più votata a Lecco

La Lega in calo, trionfano i moderati. Crollo del Movimento Cinque Stelle

LECCO – Seppur in calo in deciso calo rispetto alle scorse amministrative, il PD si conferma anche in questa tornata elettorale il primo partito a Lecco con il 18,36% dei voti. Era al 29,6% nel primo turno del 2015, una perdita evidente di consensi ma lo ‘zoccolo duro’ dell’elettorato democratico ha tenuto anche in questa votazione.

La parentesi europee dello scorso anno aveva fatto slittare i ‘dem’ (con il 27,7%) dietro la Lega che aveva trionfato con il 36% delle preferenze. Ma il fenomeno Salvini è servito ben poco questa volta al Carroccio lecchese, almeno per i voti attribuiti alla lista, ferma al 13,3% contro il 15,9% delle precedenti elezioni amministrative nel capoluogo.

Meglio hanno fatto i moderati con Lecco Merita di Più arrivata al 14% e anche la civica Lecco Ideale al 12,73%; da sola Forza Italia nel 2015 aveva preso solo il 6,6% delle preferenze e l’11,9% l’allora Nuovo Centro Destra oggi confluito sia nella lista forzista di Beppe Mambretti che nella civica di Ciresa guidata da Antonio Rossi.

Nella coalizione di centrodestra, Fratelli d’Italia cresce dal 2,31% del 2015 all’8,97% di queste elezioni.

Nel centrosinistra tiene e incrementa seppur di poco i propri voti “Con La Sinistra Cambia Lecco”, passata dal 5,48% del 2015 al 5,7%. Bene hanno fatto anche le due nuove civiche, Fattore Lecco, con l’11,7% dei consensi, e Ambientalmente che ottiene il 5,25% delle preferenze.

Crollano invece i Cinque Stelle, dall’8,61% delle precedenti amministrative al 3,6% delle attuali votazioni. Cala, seppur di poco, il consenso di Appello per Lecco che nel 2015 (6,6%) correva nella coalizione insieme al PD, oggi invece (con il 5,8%) ferma la sua corsa in solitaria al primo turno.