Frigerio (Italia Viva): “Le politiche per la famiglia e le proposte per Lecco”

Tempo di lettura: 3 minuti
Andrea Frigerio

Dal Family Act alle proposte per Lecco nel programma elettorale del centrosinistra

L’intervento di Andrea Frigerio di Italia Viva

LECCO – “Dati allarmanti. L’Istat restituisce un’immagine preoccupante del Paese e a cui Lecco non si sottrae: natalità ancora in calo e famiglie sempre più povere. L’età media per il primo figlio si alza e contestualmente si abbassa il numero medio di figli per famiglia. 

‘Una strategia di investimento e non di sola assistenza. Non basta una singola misura. 
Serve un cambio di paradigma che combini in un quadro organico e coerente diversi 
strumenti e misure di intervento’ ha dichiarato ieri sera la Ministra Elena Bonetti, in 
occasione della presentazione ufficiale del Family Act. 

Una serie di misure che il Governo si appresta ad approvare a breve e che possono 
trovare applicazione immediata anche nelle prossime scelte amministrative a livello locale. 
Proprio la famiglia sarà il tema su cui Italia Viva Lecco concentrerà la propria azione 
politica sul territorio, anche in vista delle prossime elezioni amministrative che la vedono 
ricoprire un ruolo importante all’interno della coalizione a sostegno di Mauro Gattinoni. 

I figli non sono una responsabilità esclusiva dei genitori, così come gli anziani rappresentano un grande valore per salvaguardare storia e tradizioni. L’obiettivo deve quindi essere quello di creare il contesto migliore possibile per garantire una crescita serena e positiva e per supportare le famiglie , soprattutto quelle in difficoltà, in questo percorso, attraverso proposte concrete e realizzabili. 

Proposte come l’apertura di un baby pit stop nella casa comunale, uno spazio per 
sostare con i bambini, allattarli, cambiarli, portarli in bagno. O come la creazione di una 
biblioteca del giocattolo per favorire il riuso e permettere a tutte le famiglie, soprattutto 
quelle con maggiori difficoltà, di trovare spazi gratuiti e occasioni di socializzazione. 
Interventi perché i parchi siano veramente a misura di bambino: troveremo spazi 
alternativi e sicuri da dedicare agli animali, in modo da eliminare la promiscuità nei 
parchi. Gli animali hanno diritto a spazi dedicati in ogni rione, che rispettino le loro 
esigenze così come i bambini hanno la necessità di poter contare su prati puliti per giocare 
in libertà. 

Per favorire la natalità e il rientro al lavoro delle mamme dobbiamo garantire rette degli 
asili nido accessibili e un ampliamento dell’orario scolastico con servizi di pre e 
post scuola validi ed efficaci. 

Ci impegneremo per sensibilizzare gli organismi di riferimento per attivare un servizio di 
guardia medica pediatrica. Un servizio necessario non solo per la città ma per tutto il 
territorio. 

Non solo infanzia nelle proposte di Italia Viva.  Adolescenti e giovani che gravitano intorno a Lecco per motivi di studio, di lavoro o di  svago saranno un altro punto importante nel nostro progetto: è nostra responsabilità  garantire un ambiente stimolante sia attraverso la creazione di un calendario di iniziative  a loro dedicate, sia attraverso l’individuazione di spazi da mettere a disposizione per  coltivare talenti, svolgere attività formative e favorire sinergie e collaborazioni. Anche lo  sport sarà centrale come occasione di condivisione e sviluppo. 

E non dimentichiamoci che molte famiglie oggi si fanno carico anche dei parenti anziani. 
Nella città di Lecco, la fascia over 70 è la più rappresentata. Risorse quindi a soggetti e 
agenzie che si occupano di anziani (Sid, Auser, Anteas e altre). Migliorare e sostenere 
progetti di rete in ogni rione come accordi per agevolare la consegna della spesa a 
domicilio, un servizio di visite periodiche, un maggiore coinvolgimento degli anziani in 
iniziative di comunità per valorizzare il patrimonio culturale e le tradizioni che possono 
trasmettere alla città e limitare le situazioni di solitudine e isolamento. 

Per concludere, Italia Viva, con i suoi candidati, lavorerà affinché le decisioni prese in tutti 
gli ambiti di amministrazione della città (dai servizi all’urbanistica, dalla mobilità allo sport, 
dalla cultura all’ambiente) tengano in massima considerazione l’impatto che potrebbero 
avere, in modo che le esigenze delle famiglie e della qualità della vita siano prioritarie 
rispetto ai molteplici interessi in campo”. 

Andrea Frigerio

Consigliere comunale Italia Viva