Parco Adda Nord, ecco le quote 2020 per Comuni e Province

Tempo di lettura: 1 minuto
La valle del fiume Adda

Le Province di Lecco, Bergamo, Monza e Milano dovranno versare invece poco meno di 40mila euro a testa

Il contributo per i Comuni è fissato in base al numero di abitanti

 

TREZZO D’ADDA – Il Comune di Lecco dovrà versare 67mila euro, Merate e Calolzio poco più di 20 mila euro, Olginate 10mila euro mentre Pescate (Comune il cui sindaco Dante De Capitani si è espresso più di una volta per l’uscita da questo ente sovracomunale) e Garlate 3mila euro. Sono stati stabiliti, con delibera della comunità del Parco del 7 maggio, i contributi finanziari a carico degli enti facenti parte del Parco con sede a Villa Gina.
Il piano di riparto delle quote associative per il 2020 prevede che il 70% delle spese, (il totale complessivo è di 527.718 euro) sia a carico dei Comuni con una quota fissata in 1,44 euro per abitante legale. Le Province di Bergamo, Lecco, Monza Brianza e la città metropolitana di Milano devono invece coprire rispettivamente il 7,5% corrispondente a 39.578 euro.

ECCO LA TABELLA CON I COSTI PER CIASCUN COMUNE