Pedemontana Lombarda, Roberto Castelli eletto presidente

Tempo di lettura: 1 minuto

Cambio al vertice della Pedemontana Lombarda

Castelli chiamato a ‘sbloccare’ lo stallo in cui versa l’opera

MILANO – L’ex ministro della Giustizia e viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti Roberto Castelli, 72 anni, è stato nominato presidente della strada Pedemontana Lombarda. Il lecchese Castelli subentra al manager Andrea Mentasti.

La strada, 70 km, collegamento tra Varese e Bergamo, è stata realizzata per poco più di un terzo con un investimento di circa 1,8 miliardi. Castelli è chiamato a cercare di sbloccare la fase di stallo in cui versa l’opera, il cui valore era stato stimato di circa 4 miliardi.

A rallentare i lavori si era aggiunto il contenzioso con l’impresa austriaca Strabag, vincitrice del secondo lotto. Ora che il contenzioso è in fase di chiusura il nuovo presidente Castelli dovrà esprimersi sul completamento dell’opera ovvero se a portarla avanti sarà la Regione stessa o un operatore privato.