Rissa sul lungolago, Malgrate Più e Obbiettivo Persona contro il sindaco Polano

Tempo di lettura: 1 minuto

I due gruppi consiliari contestano il sindaco

“Gli esercizi non hanno nulla a che fare con quanto accaduto”

MALGRATE – “I gruppi consiliari Malgrate Più ed Obbiettivo Persona si dissociano fermamente dalle parole del Sindaco Polano con riferimento alla rissa che si è verificata negli scorsi giorni sul Lungolago di Malgrate“.

Queste le parole dei due gruppi consigliari nei confronti del sindaco di Malgrate Flavio Polano a seguito della scazzottata tra giovani avvenuta sul lungolago la scorsa settimana.

“Stigmatizziamo fermamente anche il riferimento agli esercizi del Lungolago che non hanno nulla a che fare con quanto accaduto. Sottolineiamo, inoltre, che il Sindaco dovrebbe essere più presente sulle strade di Malgrate ed ascoltare maggiormente le necessità dei cittadini che purtroppo parlano invano. Ci sembra inoltre fallimentare il tanto decantato, anche sulla stampa, controllo di vicinato (protocollo sottoscritto in Prefettura), dal momento che per le strade continuano a latitare i controlli lasciando i cittadini a se stessi. Il Sindaco dovrebbe certamente essere, a nostro modo di vedere, più presente in Paese e occuparsi di far girare di più la Polizia Locale, dal momento che, nonostante le richieste sempre più numerose dei malgratesi, i controlli latitano”.