Tassa rifiuti meno cara nel 2020, ma si attendono le nuove regole

Tempo di lettura: 1 minuto

La Tari il prossimo anno costerà 80 mila euro in meno ai lecchesi

Novità normative, il piano nel 2020 dovrà essere aggiornato

LECCO – Per un’abitazione con tre occupanti, la riduzione media sarà circa di 4 centesimi sulla parte fissa e fino a 8 euro sulla parte viabile, per le utenze non domestiche il risparmio potrebbe essere nell’ordine del 3%: è la diminuzione che a Lecco dovrebbe interessare il prossimo anno la tassa rifiuti.

Giovedì sera, in commissione consiliare al municipio, è stato presentato il piano finanziario della Tari che, nel 2020, “vedrà una riduzione complessiva di 80 mila euro” ha spiegato l’assessore Lorenzo Goretti.

Il quadro normativo nazionale, però, non è ancora chiaro: il tributo è oggetto di nuovi provvedimenti e con tutta probabilità il Comune di Lecco dovrà riaggiornare il piano in primavera.

Sul fronte della riscossione, a Lecco la Tari è pagata regolarmente alla scadenza dal 90% dei contribuenti, il 5% circa paga dopo un sollecito mentre il 5% rimanente risulta non in regola.