Lago. Vivere Lierna: “Bene il Centro Lario Tour, amarezza per l’esclusione dal MIL”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Lierna estromessa dal progetto di Mobilità Integrata Lacuale

“Siamo soddisfatti dell’inclusione nel pacchetto turistico, ma contrariati di non essere collocati come Lecco, Malgrate, Valmadrera, Mandello e Perledo nel panorama lacustre del MIL”

LIERNA – Dopo la soddisfazione del sindaco Silvano Stefanoni per l’inclusione di Lierna nel pacchetto turistico “Centro Lario Tour”, che offrirà la possibilità con 26 euro di usufruire dell’opzione treno+battello per spostarsi tra i paesi di Lierna, Varenna o Bellano e da lì raggiungere anche Bellagio e Menaggio, arriva il compiacimento anche della lista civica Vivere Lierna.

Un risultato che però si rivela dolceamaro per la minoranza, vista l’esclusione della cittadina liernese dal MIL (Mobilità Integrata Lacuale attraverso la connessione terra/lago), progetto per cui Regione Lombardia ha già esaminato per un budget complessivo di 3.466.064,82 euro.

Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto con ‘Centro Lario Tour’ – enunciano i consiglieri di minoranza Marco Mauri e Nunzio Marcelli – ma amareggiati per la mancata collocazione di Lierna nel panorama turistico lacustre stabilito dal progetto MIL, che vede la partecipazione del comune di Lecco con 1.030.995,02 euro, Malgrate con 183.244 euro, Valmadrera con 150.000 euro, Mandello con 900.000 euro, Perledo con 695.825,80 euro e l’estromissione di Lierna che non ne riceverà neanche uno”.