Mandello. Tari e Tosap: il Comune prepara soluzioni in aiuto del commercio

Tempo di lettura: 1 minuto
Il Comune di Mandello del Lario

Mandello, interventi sulle tasse per aiutare le attività che hanno patito l’emergenza Coronavirus

Si pensa al rimborso della prima rata dalla Tari ed esenzione della Tosap per tutto l’anno

MANDELLO – Arriverà probabilmente la prossima settimana la delibera con la quale l’amministrazione comunale di Mandello metterà mano ai tributi per venire incontro alle difficoltà di quelle attività che hanno subito il contraccolpo economico dell’emergenza sanitaria.

“Stiamo studiando come sospendere la prima rata della Tari per quelle attività che sono rimaste chiuse durante la fase di lockdown o che abbiano subito una forte riduzione del fatturato” spiega il sindaco Riccardo Fasoli.

L’intenzione del Comune sarebbe quella di ‘scontare’ i mesi di fermo attività dall’importo complessivo della tassa sulla raccolta dei rifiuti. Tra le soluzioni possibili c’è quella di effettuare un rimborso post pagamento della tassa (che il municipio è obbligato a riscuotere) a quelle attività che ne faranno richiesta certificandone le motivazioni.

Certo sembra essere l’esenzione dei pubblici esercizi dal pagamento dalla Tosap, la tassa di occupazione del suolo pubblico, misura consentita dal Governo fino ad ottobre e che il Comune di Mandello vorrebbe estendere a tutto il 2020.