Niente forno crematorio a Dervio, l’opposizione canta “vittoria”

Tempo di lettura: < 1 minuto
Il rendering del progetto del forno crematorio a Dervio

La Regione non autorizza la collocazione di un forno crematorio a Dervio

Esulta il gruppo comunale ‘Insieme per Dervio’ che aveva raccolto le firme contro il progetto

DERVIO – “Il 23 aprile la Regione ha decretato di non autorizzare la candidatura del Comune di Dervio a realizzare forni crematori presso il cimitero, autorizzando invece un nuovo forno a Chiari  il potenziamento di 7 impianti già esistenti”.

Lo fa sapere il gruppo comunale “Insieme per Dervio” all’opposizione in Comune a da subito contrario al progetto di un forno inceneritore nella cittadina lariana.

“È una grande vittoria per il nostro paese – scrivono –  ed è il risultato anche della proposta che abbiamo sottoposto alla Regione tempo fa e del supporto popolare alla petizione promossa dal nostro gruppo e sottoscritta da 1.167 cittadini, con la quale si era dichiarato contrario ai forni a Dervio almeno il 51,1% dei Derviesi (816 firme, e quindi la maggioranza dei 1596 votanti alle ultime elezioni comunali)”.

“Ringraziamo tutti coloro che hanno firmato – aggiungono –  dando una bella dimostrazione di democrazia, negata invece dal Comune che ha impedito anche la possibilità di indire un referendum per dare la parola ai cittadini”.