Prima un gazebo, poi un’assemblea pubblica: CambiAmo Airuno Aizurro inizia la campagna elettorale

Il gruppo ha già scelto come candidato sindaco il giovane consigliere uscente Alessandro Milani

AIRUNO – Doppio appuntamento per la costituenda lista civica CambiAmo Airuno Aizurro – Milani sindaco. Il gruppo trae origine dall’attuale compagina di minoranza “Nuova Airuno Aizurro il paese che vorrei”, confermando al suo interno tutti e tre i consiglieri uscenti, Claudio Rossi, Adriana Rossi e Alessandro Milani.

Alessandro Milani

Proprio quest’ultimo è stato già indicato come candidato sindaco: andrà a sfidare molto probabilmente il sindaco uscente Adele Gatti, pronta a correre per il terzo mandato consecutivo. Il gruppo di maggioranza Progetto Comune non ha ancora ufficializzato la candidatura: dovrebbe farlo entro fine mese.

Un gazebo sabato 23 marzo

La minoranza ha invece già in agenda due incontri. Il primo si terrà sabato 23 marzo in centro paese vicino al bar edicola. Dalle 8 alle 12 verrà allestito un gazebo per incontrare i cittadini e distribuire dei volantini inerenti la campagna elettorale. Sarà anche l’occasione per presentare la serata di venerdì 29 marzo al Ctl, centro tempo libero di Airuno.

Una serata venerdì 29 marzo

“Abbiamo organizzato un’assemblea pubblica per affrontare tutte le tematiche trattate in questi cinque anni di amministrazione comunale” puntualizza Milani.

“La serata sarà poi impreziosita dalla partecipazione di Aroti Bertelli, una ragazza di origini indiane adottata quando aveva 9 anni da una famiglia italiana insieme al fratello. Autrice di un libro relativo alla sua particolarissima vicenda personale, Aroti è un’esperta sul tema dell’immigrazione, argomento molto sentito qui ad Airuno. La sua testimonianza ci fornirà l’occasione di approfondire e trattare il tema, aprendo un dibattito”.

La lista? Più avanti

E’ ancora presto invece per sapere i nomi che andranno a comporre la lista CambiAmo Airuno Aizurro – Milani sindaco: “Dobbiamo definire ancora un po’ di cose” conclude Milani.