Butti (Lega) su Retesalute: “Fallimento della gestione del welfare da parte del centrosinistra”

Tempo di lettura: 2 minuti
Il consigliere di maggioranza Daniele Butti

La presa di posizione della segreteria provinciale della Lega sulla vicenda di Retesalute

Butti: “Assistiamo al fallimento della gestione del welfare sociale da parte del centrosinistra”

MERATE – “La notizia della denuncia, con relativa richiesta di danni, da parte del collegio del liquidatori, nei confronti di funzionari ed ex amministratori di Retesalute nominati dei Sindaci del meratese, è fatto purtroppo atteso ma di una gravità inaudita.
Quello a cui assistiamo oggi è il fallimento della gestione del Welfare sociale da parte del centrosinistra che governa quella parte di territorio provinciale.
Le accuse mosse sono pesantissime: comunicazioni false ai soci e redazioni di bilanci non corrispondenti a dati reali dagli anni 2015 al 2018. Il tutto ai danni di Amministrazioni pubbliche in atto doloso, “intenzionale volto a mistificare e occultare la grave perdita strutturale”.
Non è una accusa rivolta al singolo bensì ad un sistema. Il silenzio da parte della Sinistra nasconde certamente il loro imbarazzo.
Come Lega, attraverso i nostri amministratori abbiamo sempre chiesto trasparenza per garantire servizi di qualità ai cittadini, gestendo però in modo oculato e manageriale le aziende pubbliche chiamate a farlo.
Si tratta di accuse gravi che dovranno essere vagliate da chi di dovere ma già ora possiamo esprimere la condanna politica di un certo modo di gestire la cosa pubblica targato centrosinistra.”

Così il referente provinciale della Lega Salvini Premier, Daniele Butti, sulla vicenda della denuncia nei confronti di coloro che vengono considerati i responsabili della situazione che si è venuta a creare nella gestione di Retesalute.