Merate, il dilemma di Salomone: focus sul ddl Pillon

Tempo di lettura: 1 minuto

MERATE – Avrà al centro il disegno di legge Pillon l’incontro in programma giovedì 21 marzo alle 20.45 in sala civica a Merate. L’incontro, promosso da diverse associazioni meratesi con la collaborazione anche di Cgil e Cisl, vuole approfondire cosa cambia per i figli e per i genitori con il disegno di legge 735 che prende il nome dal senatore della Lega Simone Pillon, uno degli organizzatori del Family Day.

“Il dilemma di Salomone. Dividiamo i bambini a metà?”

La serata ruoterà intorno all’interrogativo “Il dilemma di Salomone. Dividiamo i bambini a metà?”. Al tavolo dei relatori siederanno Alessandra Colombo, Laura Campanello e Francesca Seghezzi. La prima, in qualità di avvocato, parlerà delle modifiche previste alle norme in materia di diritto familiare, sottolineando le ripercussioni sull’affido dei minori in caso di separazione o divorzio. Il ddl Pillon intende infatti passare dall’affido condiviso, previsto dal legislatore nel 2006, a quello che in molti hanno già ribattezzato come affido spezzettato, in quanto il decreto introduce l’obbligo di tempi paritari.

Focus sugli aspetti giuridici, psicologi ed economici

Campanello porterà in sala la propria esperienza di pedagogista e filosofa parlando di cosa pensano e come vivono i bambini divisi tra mamma e papà. Non meno importante l’intervento di Francesca Seghezzi, volto ad affrontare la ricaduta economia del ddl Pillon sul mantenimento dei figli.