Altre 5 telecamere. Pescate è il comune più sorvegliato nel Lecchese

Tempo di lettura: 2 minuti
Il sindaco di Pescate Dante De Capitani

Altre cinque telecamere sorvegliano Pescate

Sono state posizionate questa settimana vicino al parcheggio della casetta acqua

PESCATE – “Dopo i lavori di ampliamento del posteggio nella zona più centrale del paese, era importante incrementare  la sicurezza in uno dei luoghi più utilizzati per il parcheggio per la vicinanza di oratorio, scuola materna, posta, banca, farmacia e chiesa parrocchiale”: spiega il sindaco Dante De Capitani.

Oltre all’istallazione di quelle nuove, anche le tre telecamere che già c’erano sono state sostituite con una tipologia di ultima generazione: “Ora le telecamere sono con otto in tutto nell’area a lato della chiesa parrocchiale“, continua il sindaco.

Il parcheggio di Pescate controllato da 8 telecamere

Due inquadrano il nuovo ampliamento del parcheggio, due sono indirizzate sull’area verde esterna e riprendono quella che a breve diventerà l’area cani di Pescate. Altre due sono rivolte al parcheggio verso l’oratorio, una visualizza il sottopasso e l’altra la casetta dell’acqua. Tutte le otto telecamere sono collegate alla centrale di polizia locale intercomunale e ai computer dei vigili del comandante Chiara Fontana tramite rete Wi-Fi.

Pescate arriva a 66 telecamere posizionate in tutto il paese, di cui due a lettura targhe alla rotonda del Terzo ponte. “Con queste nuove telecamere che entreranno in azione appena installata la relativa segnaletica – conclude De Capitani – ci sarà una telecamera ogni
34 abitanti. Un record per i comuni in provincia di Lecco e non solo“.