Regione, M5S: “Rimpasto? In Lombardia si può parlare di una grave crisi di Giunta”

Tempo di lettura: < 1 minuto
Raffaele Erba

Il consigliere pentastellato Raffaele Erba commenta la decisione della maggioranza

“Rivoluzione pesante che coinvolge tanti ruoli chiave”

MILANO – “Rimpasto o rilancio non sono le definizioni corrette. In Regione Lombardia si può parlare di una grave crisi della Giunta in tutti i settori”. Così Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, commenta le scelte della maggioranza guidata da Attilio Fontana che oggi ha ridefinito la Giunta sostituendo tre assessori (leggi qui).

“La dimostrazione è che si è scomodato Salvini in persona per gestire una situazione ormai diventata incandescente. In altre parole, il segretario della Lega è dovuto tornare in pista per gestire la sua roccaforte”.

“Questa considerazione è confermata inoltre dal fatto che il Capitano leghista ha arruolato da Roma l’altra sua fedelissima Alessandra Locatelli, a conferma di quello che è ormai a tutti gli effetti un vero e proprio commissariamento interno” continua il consigliere pentastellato.

“La profonda redistribuzione delle deleghe decisa dai piani alti della Lega e avvenuta bypassando l’autorità del Presidente Fontana, è una rivoluzione pesante che coinvolge tanti ruoli chiave. Un fallimento su tutti i fronti che non riguarda soltanto la sanità ma anche il lavoro e le attività produttive”.