L’assessore Antonio Rusconi illustra il bilancio preventivo

“In 5 anni a Valmadrera nessun aumento per le tasse. Irpef ferma al 2012”.

VALMADRERA –  Si è riunito mercoledì 13 marzo presso la sala consiliare il Consiglio Comunale di Valmadrera con la presentazione e l’approvazione da parte del sindaco del bilancio preventivo.

È toccato all’ assessore al Bilancio Antonio Rusconi preventivamente presentare tutte le delibere riguardanti IMU, TASI, piano finanziario e tariffe TARI, addizionale IRPEF , propedeutiche all’ approvazione del bilancio stesso.

Antonio Rusconi

“ Con orgoglio possiamo oggi affermare come maggioranza di Progetto Valmadrera – ha dichiarato Rusconi – che in questi cinque anni la scelta chiara e decisa della Giunta è stata di non aumentare nessuna tassa o tariffa, lasciando addirittura l’ addizionale IRPEF alle aliquote del 2012. Abbiamo posto dunque le condizioni per un bilancio sano e chi si troverà nei prossimi mesi ad amministrare Valmadrera lo potrà fare senza particolari problemi e con possibilità di ulteriori investimenti.

“In un momento difficile per molte famiglie , magari per il problema del lavoro, non servono promesse ma risposte concrete. Certo, ci vorrebbe sì più autonomia, ma per i Comuni, la parte più sana del Paese, se pensiamo che il Comune di Valmadrera ha sempre chiuso il bilancio consuntivo con avanzi dai 6 ai 9 milioni di euro senza possibilità di poter spendere i propri soldi gestiti con oculatezza. L’ auspicio è che le prossime amministrazioni possano usufruire di maggiori spazi in questa direzione”.

Tutte le delibere su tasse e tariffe proposte dall’assessore Rusconi sono state approvate all’unanimità.