Ecco i nuovi vertici della sanità lecchese. Favini confermato in ASST

Tempo di lettura: 2 minuti
Paolo Favini e
Il direttore di ASST Paolo Favini e il nuovo direttore di ATS, Silvano Casazza

 

LECCO – E’ arrivata lunedì sera l’attesa nomina dei nuovi vertici delle strutture sanitarie lombarde: il governatore Attilio Fontana, nel corso della riunione della Giunta al Pirellone, ha dato annuncio dei nuovi direttori generali che dal 1 gennaio dirigeranno le 8 Ats (ex Asl), le 27 Asst (le aziende ospedaliere) e i 4 Irccs (gli istituti di cura e ricovero) della Lombardia.

Per Lecco c’è una riconferma e una sostituzione: Paolo Favini continuerà il suo lavoro all’ASST, a cui fanno capo le strutture ospedaliere, mentre alla guida dell’ATS ci sarà Silvano Casazza che subentra a Massimo Giupponi, nominato direttore dell’ATS di Bergamo.

Favini era stato nominato commissario dell’ASST Lecco lo scorso giugno, sostituendo il dott. Stefano Manfredi, oggi in carica all’Istituto dei Tumori di Milano.

Lodigiano, laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Urologia, il nuovo direttore dell’ASST Lecco ha in curriculum quasi trent’anni di esperienza con i pazienti e dieci nell’ambito manageriale della Sanità, prima come direttore sociosanitario dell’Asl di Pavia, poi nella direzione strategica dell’ospedale di Rho, infine come direttore generale del settore Reddito Autonomia e Inclusione Sociale di Regione Lombardia.

Silvano Casazza, originario di Cassano d’Adda, giunge a Lecco dal suo ultimo incarico come direttore socio sanitario dell’ATS di Milano. Dal 1998 ad oggi ha ricoperto diversi ruoli operativi e dirigenziali nell’azienda socio sanitaria milanese.