Avis Calolzio. Domenica 18 aprile assemblea e elezione del nuovo direttivo

Tempo di lettura: 4 minuti
La presidentessa di Avis Roberta Galli

Si chiude il primo mandato della presidente Roberta Galli

“Grazie a tutti per non aver mai fatto mancare in questi anni il valore del dono”

CALOLZIOCORTE – E’ in programma domenica 18 aprile l’assemblea dei soci dell’Avis Calolzio che quest’anno sarà elettiva. Avrà luogo alle ore 8.30 in prima convocazione e alle ore 10 in seconda convocazione: se si dovesse svolgere in presenza avrà come location il salone dei Volontari del Soccorso di Calolziocorte, adottando tutte le misure anti covid, in caso contrario, si svolgerà da remoto, ricorrendo alla piattaforma digitale con il seguente link (https://meet.google.com/rkz-izbd-zir).

“Siamo arrivati al termine del quarto e ultimo anno di questo Consiglio Direttivo, che ha iniziato la sua avventura nel febbraio 2017 – ha detto la presidente Roberta Galli -. Nessuno avrebbe mai pensato di concludere questo mandato in questo modo. Il 2020, come ben sappiamo è stato un anno difficile per tutti, il virus ci ha portato via parenti, amici, momenti di svago e di socializzazione, abbiamo perso un periodo della nostra vita che sarà difficile recuperare. Il virus ci ha permesso però di comprende il valore dell’essenziale. Quest’emergenza ci ha obbligato a perfezionare il sistema organizzativo e a colmare le carenze gestionali. Il nostro Consiglio Direttivo si è saputo reinventare con videoconferenze e riunioni online, anche i più anziani e meno tecnologici erano ansiosi di potersi incontrare virtualmente, per condividere e poter organizzare il modo di far sentire la vicinanza dell’Associazione ai propri soci”.

L’Avis Calolzio, purtroppo, ha dovuto rinunciare a tutta una serie di attività anche se ciò che non è mancato è stato il valore del dono degli associati. A ricordo degli avisini defunti e in occasione della festa del Gruppo Avis di Erve, l’11 luglio si è svolta nel salone dell’Oratorio di Erve la Santa Messa, con la deposizione dei fiori al monumento Avis. Anche se limitata alla Santa Messa e alle premiazioni, domenica 18 ottobre, presso la Parrocchia “San Martino Vescovo” di Calolziocorte, si è svolta la “Giornata del Donatore”, che festeggiava il 55°  anniversario di fondazione.

Si chiudono i quattro anni del consiglio direttivo

I quattro pilastri sui quali si è fondato il programma di questi quattro anni di mandato sono stati:

  • formazione;
  • informazione e propaganda;
  • feste sociali ed eventi ludici;
  • collaborazione con le altre associazioni del territorio;

“Possiamo dire che, se in modo diverso rispetto agli anni precedenti e a distanza, i quattro pilastri, sono stati le fondamenta anche dell’attività svolta nel 2020. L’informazione ai nostri donatori è stata realizzata attraverso la nostra pagina facebook, l’invio e lo scambio di mail, la pubblicazione di articoli sui giornali locali e la distribuzione nostro notiziario AvisNews sia in formato cartaceo, sia in formato elettronico. Mentre la formazione è stata fornita direttamente sul campo, dal Centro Trasfusionale di Lecco e dal Centro di Raccolta Avis di Bergamo, con la “sperimentazione” della donazione di plasma iperimmune, rivolta a chi ha contratto l’infezione con sintomatologia lieve o addirittura in forma asintomatica e ha eliminato il virus”.

Uno sguardo al futuro

“Il futuro che ci attende è difficile da programmare, perché poco dipende da noi. Giunta al termine di questo mio primo mandato, desidero ringraziare tutti i donatori Avis, i membri del consiglio direttivo e gli amici dell’Avis, che in modi diversi hanno dato il loro contributo e hanno offerto la loro collaborazione per il buon funzionamento e gli ottimi risultati conseguiti da questa Associazione che a fine 2020 conta 398 soci con 689 donazioni (572 di sangue intero e 177 plasmaferesi) – conclude la presidente Galli -. Rispetto al 2019 abbiamo avuto 125 donazioni in meno, dato affiancato da un’uscita di 10 donatori, tali numeri sono riconducibili all’effetto covid, che ha portato ad una riduzione dei donatori, per motivi di salute, e ad una riduzione delle donazioni, a volte indotta dalla minor richiesta di sangue al Centro Trasfusionale. Rinnovo il mio invito a partecipare attivamente alla vita dell’Associazione, contattandoci per qualsiasi Vostra necessità o aspettativa via mail, Facebook o via filo, con l’obiettivo di rendere sempre più solido e solidale il valore del dono gratuito del sangue e di amore verso il prossimo”.

LETTERA AI DONATORI

Ordine del Giorno

1. Nomina dell’Ufficio di Presidenza;
2. Relazione del Segretario del Consiglio Direttivo;
3. Presentazione:    – della relazione del Consiglio Direttivo;
– del bilancio consuntivo 2020;
– del programma di attività;
– del bilancio di previsione 2021;

4. Relazione del Collegio dei Revisori dei conti;
5. Discussione e replica sulle relazioni e sui bilanci presentati;
6. Votazione delle relazioni e del bilancio consuntivo e ratifica del preventivo;
7. Rinnovo delle cariche sociali:
7.1 nomina del Comitato elettorale;

7.2 fissazione numero componenti del consiglio direttivo e modalità di svolgimento delle elezioni;

7.3 presentazione candidature a componente del Consiglio Direttivo Comunale;

7.4 presentazione candidature a componente del Collegio dei Revisori dei Conti;
8. Presentazione candidature:
8.1 al Consiglio Direttivo Provinciale, al Consiglio Regionale, al Consiglio Nazionale

8.2 ai Collegi dei Revisori e dei Probiviri dei livelli sovra ordinati;
9. Presentazione candidature a delegato all’Assemblea Provinciale, Regionale, Nazionale;
10.Votazione Direttivo Comunale, Revisori Conti, candidature al Consiglio Provinciale e livelli superiori, delegati all’ Assemblea Provinciale, regionale, nazionale;

11.Relazione del Comitato elettorale, proclamazione e nomina degli eletti.