La dirigente Luisa Zuccoli ha consegnato la certificazione ai ragazzi

“Questo pezzo di carta racconta una parte del percorso che state affrontando”

CALOLZIOCORTE – Un piccolo momento di festa oggi, lunedì, per i 27 alunni dell’istituto comprensivo “A. Manzoni” di Calolziocorte che hanno sostenuto l’esame Trinity lo scorso 18 marzo.

“Siamo qui per una cosa che vi rende onore, che vi rende importanti e che dice che il vostro impegno può anche essere messo su un pezzo di carta che di per sè, magari non è una grande soddisfazione, ma quando il pezzo di carta sostiene di aver compiuto un percorso fatto da ognuno di voi penso rimanga nei vostri ricordi – ha detto la dirigente Luisa Zuccoli -. Questo pezzo di carta, però, contiene un parte del percorso che voi state affrontando”.

La preparazione è stata svolta dall’insegnante madrelingua C. Alborghetti durante un corso pomeridiano e dalle docenti di lingua inglese nelle ore curricolari.

Trinity College London è un ente certificatore internazionale; tutte le qualifiche offerte da Trinity sono incentrate sulle abilità comunicative in lingua inglese. Gli esami non valutano esclusivamente le conoscenze teoriche dei candidati, ma soprattutto: stimolano a progredire nell’apprendimento e valorizzano ciò che il candidato dimostra di saper fare, incoraggiandolo a comunicare i propri interessi durante l’esame.

Hanno sostenuto e superato l’esame tutti i 27 studenti di classe terza iscritti, provenienti delle scuole secondarie di Calolziocorte, Carenno e Torre de’ Busi.

“Un grande grazie ai genitori che sono i primi che accompagnano e sostengono i ragazzi e un grazie a tutti gli insegnanti ma soprattutto complimenti ai ragazzi – hanno detto i docenti che hanno accompagnato i ragazzi lungo tutto il percorso dell’esame -. Avete in mano qualcosa che certifica un pezzettino della vostra vita, ma quello che è importante è ciò che su quel foglio è scritto con caratteri invisibili: ‘siate fieri e orgogliosi di voi stessi’ “.