Calolzio. Oltre 250 volontari del soccorso per le prove di riqualificazione

Tempo di lettura: 1 minuto

Oltre 250 volontari del soccorso impegnati nelle prove di riqualificazione ieri a Calolzio

Gli esami, volti a verificare la preparazione dei soccorritori, sono stati dettati da AREU

CALOLZIO – L’obiettivo: verificare la preparazione dei volontari soccorritori esecutori. Così nella giornata di ieri, sabato, oltre 250 volontari delle associazioni Anpas lecchesi, quotidianamente impegnati sulle ambulanze, si sono dati appuntamento all’oratorio di Calolzio per svolgere i test. 

Erano presenti 115 volontari del Soccorso di Calolzio, 72 della Croce Verde di Bosisio, 25 del Soccorso Bellanese, 28 del Soccorso Centro Valsassina e 14 da alcune associazioni Consorelle dalla Provincia di Monza Brianza. A condurre le prove i formatori, impegnati nei mesi scorsi nella preparazione degli esaminati. Per l’occasione è intervenuto anche il neoeletto presidente di Anpas Luca Puleo.

Due le prove da superare per i volontari; le manovre di rianimazione cardio-polmonare con l’ausilio del DAE e lo svolgimento di uno scenario traumatico con l’utilizzo dei presidi appositi.