Concorso “Primi in sicurezza”, studenti del Rota “CATapultati” verso la vittoria

Tempo di lettura: 1 minuto
Da sinistra, Gianfranco Longhi (Anmil), il dirigente scolastico Maurizio Canfora, il prof. Maurizio Citterio, il rappresentante degli studenti Michele Vercelloni, Antonio Di Bella (Anmil)

Importante traguardo per i ragazzi della scuola calolziese

Una grande soddisfazione per i futuri geometri dell’istituto Rota

CALOLZIOCORTE – Un altro successo per gli studenti del corso CAT (Costruzione ambiente e territorio) dell’Istituto “Lorenzo Rota” di Calolziocorte, che sono risultati vincitori della 17^ edizione del concorso “Primi in sicurezza” organizzato da Anmil (Associazione Nazionale Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) e dal mensile Okay.

Martedì 17 dicembre, presso la biblioteca dell’istituto Rota, gli alunni del corso CAT sono stati premiati da Antonio Di Bella presidente Anmil della sezione di Lecco e da Gianfranco Longhi alla presenza del dirigente scolastico Maurizio Canfora. Il premio, una videocamera, andrà ad arricchire la dotazione digitale dell’istituto.

Il concorso quest’anno era intitolato “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro ‘passa’ anche attraverso ciò che indossiamo”, per far riflettere sull’importanza dell’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale), non solo per prevenire gli infortuni sul lavoro, ma anche per acquisire prima di entrare nel mondo del
lavoro una modalità di comportamento sicuro e rispettoso delle regole.

L’importante riconoscimento è stato ottenuto con il progetto “CATapultati in cantiere” realizzando un plastico di un cantiere edile durante l’attività di modellismo curata dal prof. Maurizio Citterio insieme agli studenti Simone Roder, Marco Rosa, Giacomo Bonanomi, Daniele De Capitani. Ancora una volta, dunque, il lavoro di squadra e l’impegno profuso nella realizzazione del progetto si sono dimostrati vincenti, regalando ai futuri geometri del Lorenzo Rota una grande soddisfazione.