Gli ragazzi di 5C CAT dell’istituto Rota premiati al concorso “Tutto per te!”

Gli studenti parlano con il grande Leonardo: il traghetto, il ponte San Michele e i luoghi dell’Adda

CALOLZIOCORTE – Grande vittoria per la classe 5C CAT (Costruzioni, ambiente, territorio) dell’istituto Lorenzo Rota di Calolziocorte che, lo scorso 14 marzo, è stata premiata alla terza edizione del concorso “Tutto per te!”, indetto dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori e dalla Fondazione Cariplo.

In occasione delle celebrazioni del 500° anniversario dalla morte di Leonardo da
Vinci, ai partecipanti è stato chiesto di simulare un dialogo con il poliedrico intellettuale,
presentandogli un’opera artistica, un progetto ingegneristico o una scoperta scientifica legata alla regione Lombardia.

Gli studenti di 5C CAT dell’istituto Rota con il professor Silvio Romano

L’obiettivo infatti, come per le edizioni precedenti, era quello di promuovere tra gli studenti la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione in chiave innovativa del patrimonio culturale – materiale e immateriale – della nostra regione.

I Geometri del Rota, coordinati dal docente di Progettazione Silvio Romano, hanno scelto quindi di realizzare un cortometraggio dal titolo “Leonardo e l’Adda”. I ragazzi, immaginando di incontrare Leonardo sulle rive del fiume Adda, illustrano all’inventore il traghetto di Imbersago, il ponte San Michele di Paderno D’Adda e i luoghi che furono di ispirazione per il famoso dipinto “La Vergine delle rocce”.

“Il riconoscimento del lavoro svolto dai nostri ragazzi – dice il professor Silvio Romano – è la conferma che il percorso intrapreso negli ultimi anni da tutti i colleghi dell’indirizzo CAT sta dando i suoi frutti. Il nostro obiettivo, infatti, è formare cittadini attivi e responsabili, consapevoli del proprio passato, informati del proprio presente e pronti a cogliere le occasioni che il futuro può offrire”.

Ancora una volta, dunque, il lavoro di squadra e l’impegno profuso nella realizzazione del
progetto si sono dimostrati vincenti, regalando agli alunni della classe 5C CAT del Rota una grande soddisfazione.