Associazioni e giovani, finanziato il progetto dell’Aido Provinciale

Tempo di lettura: 2 minuti
Antonio Sartor

Aido Provinciale Lecco si aggiudica un finanziamento di 60.000 euro

Finanziato il progetto a sostegno delle attività di volontariato e associazioni

LECCO – Dopo il Bando Volontariato 2018 conclusosi positivamente, Aido si cimenta di nuovo con la sfida di aprire le porte ai giovani, coinvolgendoli nell’organizzazione di eventi in favore della cultura del dono, per avvicinarli al volontariato e all’Aido. Aido Provinciale Lecco, infatti, si è aggiudicato un finanziamento di 60.000 euro da Regione Lombardia per il progetto presentato a sostegno delle attività di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale.

“Siamo partiti dall’analisi dei risultati del progetto Bando Volontariato 2018, che ha permesso ai giovani un loro ingresso nei processi di governance delle associazioni – ha detto Antonio Sartor, presidente provinciale dell’Aido -. I ragazzi hanno potuto misurarsi e comprendere i meccanismi che regolano i rapporti all’intero delle associazioni, di conoscere e comprendere i meccanismi della partecipazione democratica alla formazione delle decisioni. Hanno inoltre potuto conoscere e confrontarsi circa le motivazioni che sono la base della coesione di persone di diversa estrazione sociale e culturale all’interno delle associazioni del volontariato, hanno conosciuto la motivazione che fa nascere le associazioni”.

La volontà è quella di proseguire nel rapporto fra le diverse realtà della rete e i giovani coinvolti, organizzando insieme alcune iniziative previste dal progetto: “Abbiamo individuato che attraverso la prosecuzione del lavoro eseguito, aumentando il livello di coinvolgimento e responsabilizzazione dei giovani è possibile ottenere l’avvicinamento dei giovani al volontariato. Il progetto prevede di effettuare di nuovo una parte delle iniziative svolte con il Bando Volontariato 2018, con le stesse modalità collaborative, per strutturare meglio la presenza giovanile e rafforzare le loro conoscenze”.

Cuore dell’intero progetto proposto sarà la realizzazione di un evento o due, interamente pensato, progettato e organizzato insieme dalle diverse realtà, in tal modo saranno i giovani a diventare protagonisti con le loro idee nuove e, assistiti dagli adulti, comprenderanno e valorizzeranno il mondo del volontariato. Le nuove attività dovranno vedere il coinvolgimento in prima persona dei giovani che dovranno progettare e governare l’intero processo, con i volontari in seconda fila a sostenere queste attività.

Il territorio interessato dal progetto è l’intera Provincia di Lecco e tutti i tre ambiti in cui è diviso il territorio provinciale. “I risultati attesi sono il rafforzamento della collaborazione fra le diverse associazioni, coinvolgendo le associazioni giovanili, attraverso la creazione di una rete organizzata per l’avvicinamento dei giovani al volontariato – conclude Sartor -. Aumento degli iscritti dei giovani alle associazioni, incremento della presenza dei giovani nella governance delle associazioni”.