Digitalizzazione, il Comune di Lecco si aggiudica 100 mila euro dal PRNN

Tempo di lettura: 2 minuti
Alessandra Durante
Alessandra Durante

Finanziamenti europei al capoluogo per integrare la piattaforma pagoPa

L’assessore Durante: “Un ulteriore tassello nel processo di digitalizzazione dei servizi comunali”

 

LECCO – Il Comune di Lecco ha ottenuto un finanziamento di 100.155 euro sulla misura 1.4.3 del PNRR, sovvenzionato dall’Unione europea nel contesto dell’iniziativa NextGenerationEU, per il progetto “Adozione piattaforma pagoPA”.

Consiste nella migrazione dei servizi offerti dai Comuni sulla piattaforma pagoPA, allo scopo di favorire una completa digitalizzazione dei pagamenti effettuati a favore delle pubbliche amministrazioni, con una conseguente semplificazione per i cittadini.

L’obiettivo finale, previsto dai target europei per la misura in oggetto, è garantire nei prossimi anni un aumento del numero di servizi integrati nella piattaforma e disporre, in media, di 50 servizi per Comune.

Dato l’importo del finanziamento, determinato in funzione del numero di servizi attivati e della classe di popolazione residente, Lecco si è classificata al ventitreesimo posto, tra i 445 progetti finanziati in Italia, per importo riconosciuto, e al sesto, a livello nazionale, per importo ricevuto tra i 187 progetti non riservati alle regioni del sud.

“Prosegue a passo spedito il processo di digitalizzazione del Comune di Lecco – dichiara l’assessore all’Evoluzione digitale Alessandra Durante -. Dopo aver portato online negli scorsi mesi oltre 20 nuovi servizi e aver migliorato la fruizione del portale istituzionale, in questo periodo ci stiamo concentrando sulle risorse messe a disposizione dal PNRR. Questo specifico finanziamento riguarda l’implementazione dei pagamenti online tramite PagoPA. Ormai sempre più cittadini dimostrano dimestichezza con i pagamenti online che possono essere effettuati qualsiasi giorno, a qualsiasi ora, senza dipendere dagli orari di apertura degli uffici”.

“Un altro tassello per agevolare l’accesso ai servizi da remoto e senza limiti per tutti i cittadini che prediligono questa modalità – prosegue l’assessore – Ringrazio l’area informatica del Comune di Lecco, la Responsabile e il Dirigente che, grazie anche al supporto del CST della Provincia e a un ottimo gioco di squadra, sono riusciti a presentare nella prima finestra temporale utile un progetto che ha ottenuto uno dei più alti finanziamenti a livello nazionale”.