Domenica di sciopero sui treni. Lunedì più corse per la ripresa scolastica

Tempo di lettura: 2 minuti

In corso lo sciopero del personale ferroviario anche sulle linee Trenord

Lunedì annunciate più corse per la ripresa delle attività scolastiche

MILANO / LECCO – E’ iniziato alle 3 della notte e proseguirà fino alle 2 di lunedì notte, lo sciopero indetto dal sindacato Orsa che coinvolge il personale ferroviario.

A causa dell’agitazione, i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express potranno subire limitazioni e cancellazioni. Trattandosi di una giornata festiva, non sono previste fasce di garanzia. Per quanto riguarda i collegamenti aeroportuali, spiegano da Trenord, circoleranno autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa 1) e Malpensa Aeroporto.

Informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate su sito e App Trenord e nelle stazioni, tramite i monitor e gli annunci sonori.

“Nel promuovere un’agitazione per l’intera giornata in questo periodo di emergenza sanitaria, ancora una volta il sindacato Or.S.A utilizza lo strumento dello sciopero in modo pretestuoso, senza mostrare alcuna sensibilità per la situazione straordinaria che la Regione e il Paese stanno vivendo” è l’accusa di Trenord.

Lunedì tornano gli studenti

“Con ogni giorno 2125 corse in Lombardia, 1619 treni che raggiungono la città di Milano, 180 bus di rinforzo Trenord garantisce la massima offerta possibile per la ripresa delle scuole: l’azienda ferroviaria ha potenziato il servizio e le composizioni in modo da offrire 1milione e 41mila posti, circa 21mila in più del 2019” fanno sapere dalla società di trasporti.

Data l’impossibilità di ulteriori potenziamenti per limiti di capienza infrastrutturale e di disponibilità dei mezzi, per favorire il rientro degli studenti a scuola in sicurezza Trenord ha inoltre realizzato una campagna di comunicazione – allestita a bordo, nelle stazioni e sui canali online dell’azienda – che invita i clienti a utilizzare i mezzi di trasporto pubblico con responsabilità scegliendo, per quanto possibile, soluzioni di viaggio fuori dalle ore di punta.

A bordo resta in vigore il limite di riempimento del 50% definito dalle Autorità, che sui treni prevede che i passeggeri occupino tutti i posti a sedere, evitando di sostare nei corridoi o negli spazi di salita e discesa. Per organizzare il proprio itinerario in sicurezza, i clienti possono utilizzare la funzione disponibile sull’App Trenord che consente di conoscere in tempo reale il livello di riempimento del treno in arrivo.

Come avviene dall’inizio dell’emergenza, proseguono le attività quotidiane di sanificazione straordinaria dei convogli, svolte di giorno nei tempi di sosta dei mezzi presso le principali stazioni di Milano e di notte nei depositi ferroviari.