Grigliata e concerto in carcere, una serata speciale per i detenuti di Pescarenico

Tempo di lettura: 2 minuti
Il carcere di Pescarenico

L’iniziativa di Mario Sesana con la direzione della Casa Circondariale

Un momento di festa dentro il penitenziario di Lecco

LECCO – L’attenzione al prossimo non è certo una novità per Mario Sesana, titolare dei locali Mojito e Barcaiolo, che in tanti anni di attività ha promosso molte iniziative dedicate ai meno fortunati della città e agli anziani, in collaborazione con enti e associazioni del territorio.

Questa volta, la proposta supera le barriere del carcere, per una serata di condivisione con i detenuti del penitenziario di Pescarenico: una speciale cena con concerto che si svolgerà giovedì nel cortile interno della casa circondariale.

Mario Sesana

Gli ospiti dell’istituto saranno inviati a prendere posto ad una grigliata in compagnia per poi assistere all’esibizione di una band locale.

Un momento di festa: “L’idea che abbiamo voluto proporre ha subito trovato l’interesse e la collaborazione della direzione del carcere, in particolare nella persona della direttrice Antonina D’Onofrio che ringrazio per aver sostenuto questa iniziativa” fa sapere Sesana.

Collaborano alla serata la Vinicola Mauri, che fornirà le panche per le ben 120 persone che prenderanno parte, e il maestro Giuseppe Caccialanza, in passato maestro di musica all’interno del carcere, a cui è stata affidata la scelta della band che si esibirà.