I Blucelesti 1977 donano venti termoscanner all’Ospedale di Lecco

Tempo di lettura: 1 minuto

Questa mattina la consegna del materiale, acquistato grazie alle donazioni della raccolta fondi avviata per l’emergenza Coronavirus

Il presidente Corbetta: “Lecchesi generosi, grazie davvero a tutti”

LECCO – Venti termoscanner donati dall’Associazione di tifosi del Lecco “Blucelesti 1977” all’Ospedale Manzoni. La strumentazione è stata consegnata questa mattina, lunedì. Come spiegato dal Presidente Valerio Corbetta, i termoscanner saranno utilizzati agli ingressi dei vari reparti per misurare la temperatura del personale e degli utenti.

“Siamo riusciti ad acquistare questi strumenti con la seconda tranche delle donazioni pervenute nella raccolta fondi che avevamo lanciato a sostegno della battaglia contro il Coronavirus – ha spiegato – i tifosi lecchesi sono stati molto generosi, grazie davvero a tutti per aver partecipato”.

Con la prima parte dei fondi raccolti i Blucelesti 1977 avevano donato all’Ospedale 12 tablet da destinare ai pazienti Covid ricoverati per consentire loro di comunicare con i propri parenti, non potendo ricevere visite. “Su precisa richiesta dell’Ospedale ci siamo poi indirizzati sui termoscanner, riuscendo ad acquistarne venti. Ora stiamo valutando di fare una terza donazione tramite la vendita di mascherina blucelesti in fase di produzione – ha concluso Corbetta – nei prossimi mesi vedremo come utilizzare il ricavato e a chi devolverlo”.