Iniziano i lavori in municipio, nuovi uffici comunali anche alla Meridiana

Tempo di lettura: 3 minuti
L'ufficio Anagrafe in Comune, fotografia scattata nel giugno del 2016

Via agli interventi all’anagrafe, si consolida il soffitto e si rimuovono i puntelli

La sede di via Sassi da sgomberare, accordo con la Meridiana per spazi di lavoro

LECCO – Partiranno questo fine settimana i lavori al municipio di Lecco: in particolare sarà l’ufficio Anagrafe di Palazzo Bovara, ormai da anni ‘puntellato’ per rischi di sicurezza, al centro degli interventi che dovrebbero terminare entro settembre.

“I lavori sono stati divisi in due lotti e consistono nella rimozione dei sostegni e di consolidamento del soffitto con travi Ipe – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Maria Sacchi – la prima operazione sarà però lo spostamento al piano inferiore del pesante archivio oggi posto al piano superiore all’anagrafe. Risolveremo così, in maniera definitiva, un problema strutturale e una situazione poco decorosa per i lavoratori e per i cittadini che lì si recano per usufruire di un servizio”.

Nel corso dei lavori, una parte dei dipendenti sarà posta in smart working, la restante sarà distribuita internamente in altri uffici. A settembre gli spazi dell’Anagrafe saranno diversi da come appaiono oggi, non solo per la rimozione dei puntelli:

“Ci sarà una rivisitazione del locale, con l’eliminazione del grosso bancone all’ingresso e una nuova suddivisione di spazi e scrivanie, per rendere meglio funzionale il loro utilizzo e riconoscibili i vari servizi” ha spiegato l’assessore. In questo open space troveranno posto gli uffici dei servizi anagrafici, tributari e di stato civile.

Nel frattempo ci si prepara anche al ‘trasloco’ del personale della sede di via Sassi, per la quale le indagini strutturali hanno decretato una agibilità temporanea di un anno, tranne che per gli spazi occupati dal Comando della Polizia Locale e della Protezione Civile per i quali l’agibilità è senza termine purché ‘puntellati’.

Uno dei nuovi locali in via Marco d’Oggiono dove saranno collocati gli uffici comunali

Nella vicina via Marco d’Oggiono sono praticamente pronti i nuovi locali, di proprietà della Provincia, dove sarà trasferito l’80% dei servizi sociali, probabilmente già dalla prossima settimana. Gli uffici dell’area Ambiente, Suap e Urbanistica hanno invece trovato posto in via Tubi, in una nuova proprietà comunale derivante da un onere urbanistico per nuove costruzioni. “I lavori partiranno nel mese di agosto” ha spiegato l’assessore.

Per settembre la sede di via Sassi dovrebbe essere completamente sgomberata. L’ultima importante novità riguarda un accordo tra Comune e proprietà del centro Meridiana per ulteriori locali da destinare agli uffici del municipio. Lo hanno comunicato ieri sera, in commissione consiliare, l’assessore Sacchi insieme all’assessore al Bilancio, Roberto Pietrobelli.

Il centro commerciale Meridiana

“Si tratta di un piano di 700 metri quadrati di superficie di cui al momento ne verranno utiizzati 500 mq – spiega Sacchi – siamo stati molto fortunati perché questi spazi dispongono di torrette fluttuanti che ci consentono di spostare i blocchi e creare delle postazioni di lavoro in base alle nostre esigenze, senza interventi architettonici”.

Qui saranno collocati i dipendenti dell’area Istruzione e Sport, i collaboratori dell’area Turismo oggi a Palazzo delle Paure e del settore Cultura oggi a Villa Gomes. “Andremo così a compattare una situazione che oggi è frammentaria all’interno delle stesse aree di lavoro”.