L’AIDO provinciale di Lecco si prepara a festeggiare i suoi trent’anni

Tempo di lettura: 2 minuti

Tre momenti di festa per celebrare i 30 anni del gruppo provinciale di Aido Lecco

L’associazione oggi conta 26 mila iscritti in provincia e 34 gruppi attivi

LECCO –  Era il mattino del 24 novembre 1991, presso il Salone dell’Unione Commercianti Lecchesi i delegati di 18 gruppi comunali si erano convocati per costituire la Sezione Pluricomunale di Lecco, allora non c’era ancora la Provincia, ma i volontari dell’Aido del Lecchese chiesero e ottennero dal Nazionale di costituire la prima sezione sovracomunale dove non esisteva la Provincia.

Da allora ne è stato fatto del lavoro nel Lecchese gli iscritti all’Aido sono oltre 26.000, i gruppi attivi nei comuni della provincia sono 34 e oltre 400 sono i volontari impegnati nel diffondere la cultura della donazione degli organi dopo la morte.

Ora accanto all’Aido a raccogliere la volontà di donare dei cittadini ci sono anche 81 comuni Lecchesi, che attraverso il progetto Una scelta in Comune hanno raccolto 48.162 SI alla donazione, il 74 % degli interpellati al momento del rinnovo della carta di identità.

Per ricordare questo importante traguardo sono state organizzati tre momenti:

Domenica 14 novembre 2021 – presso Spazio Teatro Invito di Lecco, un concerto

Venerdì 19 novembre 2021 – presso Spazio Teatro Invito di Lecco, un convegno sui temi del diritto al lavoro dei riceventi e loro famigliari

Sabato 20 novembre 2021 – presso la Basilica di San Nicolò si terrà una S. Messa commemorativa

Inoltre, Aido a livello nazionale ha lanciato “DigitalAido” – App AIDO, disponibile su App Store e Google Play. Adesso è possibile iscriversi all’AIDO, e contestualmente manifestare il proprio consenso alla donazione di organi e tessuti, utilizzando la propria identità digitale SPID. La modalità digitale va ad aggiungersi a quella tradizionale dell’atto olografo.