Lombardia “zona rossa” fino al 3 dicembre, in attesa della nuova classificazione

Tempo di lettura: 1 minuto

Il ministro Speranza firma l’ordinanza che conferma la zona rossa in Lombardia

Si attende il 27 novembre per una nuova valutazione e l’eventuale cambio di ‘colore’ in zona arancione

ROMA / LECCO – “Ho firmato un’ordinanza con cui si rinnovano le misure relative alle Regioni Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d’Aosta. La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020”.

Lo scrive il Ministro della Salute, Roberto Speranza, confermando quanto già annunciato nei giorni scorsi, ovvero il prolungamento temporale delle misure più stringenti per le regioni dove i contagi da Covid sono ancora alti tra la popolazione, Lombardia compresa.

Si attende il 27 novembre per una nuova che potrebbe modificare il ‘colore’ delle zone di rischio sulla mappa delle regioni italiane, a seconda dell’andamento della pandemia.

Ieri, il governatore lombardo Attilio Fontana aveva riferito che “per la prima volta dal dall’inizio della nuova ondata, il totale dei ricoveri in Lombardia ha un segno negativo (-32)”.

“Un nuovo piccolo segnale di miglioramento. Potrebbe essere un dato isolato o – prosegue il governatore – l’inizio della discesa, i numeri non sono alti come l’ondata che abbiamo affrontato a marzo, ma i nostri ospedali si stanno occupando con enorme impegno di 8.291 persone ricoverate e 915 pazienti in terapia intensiva”.

“Consolidare il segno ‘meno’ su questi due numeri – conclude Fontana – è la nostra assoluta priorità: cautela, distanziamento e mascherine”.