Poste: anticipate le pensioni. Barriere in plexiglass per tutelare gli sportellisti

Tempo di lettura: 2 minuti

Il pagamento avverrà a partire da giovedì 26 marzo

Istituito anche un numero verde per sapere in tempo reale orari e giorni di apertura degli sportelli delle Poste

 

LECCO – Le pensioni del mese di aprile verranno pagate anticipatamente a partire da giovedì 26 marzo. Lo ha stabilito Poste Italiane introducendo un criterio di frazionamento per evitare code e assembramenti agli sportelli. L’invito è comunque quello a recarsi in posta solo se strettamente necessario dal momento che l’azienda, ritenuta strategica perché eroga servizi essenziali per i cittadini tra cui il pagamento delle pensioni, sta riorganizzando, praticamente ogni giorno, la rete di apertura degli uffici postali per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Come noto, sono diversi i dipendenti risultati positivi al Covid 19 (di questi, uno, Calogero Rizzo, in servizio all’ufficio di Merate, è purtroppo morto nei giorni scorsi) e altrettanti quelli posti in quarantena per via di contatti con persone risultate positive al virus.

Una situazione di emergenza che ha portato Poste Italiane a istituire, oltre al sito www.poste.it, anche un numero verde, il 800 003 322, da contattare per sapere in tempo reale gli orari e i giorni di apertura degli sportelli. Non solo, ma proprio nell’ottica di salvaguardare la salute di personale e clienti, Poste Italiane ha provveduto a installare negli uffici sprovvisti di blindatura delle barriere in plexiglass per tutelare maggiormente la salute degli sportellisti.

Tornando alle pensioni, esse verranno accreditate in anticipo il 26 marzo ai titolari di un conto BancoPosta, di un libretto di risparmio o di una Postepay Evolution. I titolari di una carta Postamat, una Carta libretto o una Postepay Evolution potranno invece prelevare in contanti da oltre 7000 Postamat, senza recarsi allo sportello.
Chi non può evitare di ritirare la pensione in contanti all’Ufficio postale, dovrà presentarsi agli sportelli secondo una ripartizione basata sull’iniziale dei cognomi e sui giorni di apertura degli sportelli.

  • Per gli uffici postali aperti tutti i giorni dal 26 marzo al 1° aprile:

giovedì 26 marzo dalla A alla B
venerdì 27 marzo dalla C alla D
Sabato 28 marzo dalla E alla K
lunedì 30 marzo dalla L alla O
martedì 31 marzo dalla P alla R
mercoledì 1 aprile dalla S alla Z

  • Per gli uffici postali aperti a giorni alterni dal 26 marzo al 1° aprile:

Uffici aperti lunedì, mercoledì e venerdì:
27 marzo venerdì dalla A alla D
30 marzo lunedì dalla E alla O
1 aprile mercoledì dalla P alla Z

Uffici aperti martedì, giovedì e sabato:
26 marzo giovedì dalla A alla D
28 marzo (mattina) sabato dalla E alla O
31 marzo martedì dalla P alla Z

  • Per gli uffici postali aperti eccezionalmente da giovedì 26 marzo a sabato 28:
    26 marzo giovedì dalla A alla D
    27 marzo venerdì dalla E alla O
    28 marzo (mattina) sabato dalla P alla Z
  • Per tutti gli uffici postali aperti in unica giornata su tutta la settimana, il pagamento sarà effettuato a tutte le lettere nella stessa giornata.