Alla scuola primaria di Bonacina, l’anno prossimo, non ci sarà la classe prima

Genitori sul piede di guerra, domani l’assemblea convocata dal Provveditorato per comunicare la decisione

LECCO – L’anno prossimo la scuola primaria di Bonacina non avrà la classe prima.

Una vera e propria doccia fredda per i genitori che avevano scelto per i loro figli la scuola primaria Filzi.

Già negli anni scorsi la scuola è stata a rischio chiusura con la classe prima in forse. Attualmente c’è una classe per ogni anno scolastico, ma potrebbe non essere più così.

“E’ il primo passo verso la chiusura – dicono i genitori -. Siamo stati convocati dal provveditorato, domani, per una riunione in cui ci devono comunicare che l’anno prossimo a Bonacina non partirà la classe prima perché non ci sono i numeri”.

Sono dieci le famiglie coinvolte da questa decisione: “Oltre alla nostra, altre nove famiglie saranno costrette a scegliere un’altra scuola – racconta una mamma – quello che ci fa arrabbiare, però, è il modo in cui si è arrivati a questa situazione”.

I bimbi iscritti a Bonacina, infatti, attualmente sono 9, più un decimo bimbo iscritto con due giorni di ritardo e che non rientrerebbe nel conteggio per formare la classe.

“Parlando con tre mamme abbiamo ci hanno detto che, quando loro si sono informate sulle varie possibilità di iscrizione su Lecco, l’opzione Bonacina non sarebbe nemmeno stata proposta – hanno raccontato -. A questo punto mettiamo in dubbio il fatto che la scuola di Bonacina non abbia i numeri”.

I genitori in primis difendono la qualità della scuola, poi ci sono anche motivazioni pratiche con famiglie che hanno già bambini iscritti a Bonacina e che si troverebbero a dover portare i figli in due scuole diverse.

Come successo per Laorca e Chiuso, i genitori sono sul piede di guerra e sono determinati a difendere la “loro” scuola.