Tempo libero? Non per i lecchesi: 102° posto nella classifica del Sole 24 Ore

Tempo di lettura: 1 minuto

Lecco fanalino di coda, 102esima (su 107) tra le province italiane

Punteggi più bassi per cinema, librerie e locali pubblici

LECCO – Sarà che siamo un ‘popolo’ di grandi lavoratori e sul goderci il tempo libero, decisamente, ‘pecchiamo’ : è il Sole 24 Ore a bacchettare la provincia di Lecco ponendola in fondo alla classifica pubblicata lunedì sul noto quotidiano economico.

Lecco è al 102esimo posto, seguita solo da Frosinone, Lodi, Agrigento, Isernia e Enna. Primeggiano invece Rimini, da sempre capitale estiva del divertimento e dello svago, Firenze e Venezia.

L’analisi del Sole 24 Ore prende in considerazione diversi indicatori che spaziano dalla presenza turistica e servizi ricettivi, dagli eventi e concerti ai locali pubblici, cinema e teatro, mostre e librerie, infine gli eventi sportivi che regalano a Lecco l’unico piazzamento positivo (26esimo posto).

Male, malissimo per la provincia lecchese (penultimo posto) gli indicatori relativi a cinema (sappiamo bene che nel capoluogo è rimasta solo una sala attiva) e le librerie, concentrate maggiormente in città e poco in provincia.

Negativo, per il quotidiano economico, anche il dato relativo alla presenza di bar e ristoranti (102esimo posto) con una stima di 481 esercizi ogni 100 mila abitanti.