Vaccino. Terza dose dopo 5 mesi, Bertolaso: “Ancora da definire la data per le prenotazioni”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Ministero della Salute aveva annunciato la possibilità di effettuare la terza dose dopo 5 mesi invece di 6 mesi

In Lombardia, Bertolaso: “Decisione improvvisa del Ministero, stiamo riorganizzando gli slot, non ancora definita alcuna data per le prenotazioni”

MILANO – La terza dose del vaccino anti-Covid potrà essere effettuata dopo 5 mesi dall’ultima somministrazione, lo ha stabilito il Ministero della Salute con una circolare diffusa nelle scorse ore.

In Lombardia, però, non è ancora possibile accedere al sistema di prenotazione con le nuove tempistiche. Lo ha precisato Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale della Lombardia, in una nota.

“In merito alle numerose richieste riguardanti la circolare del ministero della Salute che consente di anticipare a 150 giorni la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid, l’Unità di Crisi della Regione è, già dalla serata di ieri  al lavoro per riorganizzare e ridefinire gli slot per poter accedere alla somministrazione e che ad ora non è ancora stata definita alcuna data a partire dalla quale il sistema di prenotazione di Poste consentirà l’accesso con le nuove tempistiche” ha fatto sapere Bertolaso.

“E’ utile ricordare che la macchina vaccinale della Lombardia continua a marciare a pieno ritmo, garantendo 30.000 somministrazioni di terze dosi al giorno”.