Venerdì sciopero, fasce di garanzia per i pendolari dei treni

Tempo di lettura: 1 minuto

Trenord avvisa sui possibili disagi alla circolazione ferroviaria

Garantite alcune corse tra le 6-9 e le 18-21

LECCO / MILANO- L’Unione Sindacale Italiana, l’Unione Sindacale di Base, le organizzazioni sindacali CUB Trasporti e SGB e le Confederazioni di Base – SI Cobas e Cobas del Lavoro Privato – hanno indetto uno Sciopero Generale dei Settori Pubblico e Privato che coinvolgerà anche il settore del Trasporto Ferroviario dalle ore 00:00 alle 21:00 di venerdì 8 marzo.

Il personale del Gruppo Ferrovie dello Stato e di Trenord potrebbero aderire alla sciopero, in tal caso il Servizio Regionale, Suburbano, di Lunga Percorrenza ed Aeroportuale potrebbero subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni. Autobus sostitutivi diretti saranno istituiti, limitatamente ai soli collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio”, in caso di cancellazione delle corse., fa sapere Trenord.

Saranno vigenti le fasce orarie di garanzia, dalle ore 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00, durante le quali circoleranno i treni rientranti nella lista dei “Servizi Minimi Garantiti”, consultabile alla pagina www.trenord.it/trenigarantiti.

“Essendo ipotizzabili ripercussioni a conclusione della mobilitazione – spiegano da Trenord – vi invitiamo a prestare attenzione sia gli annunci sonori diffusi nelle stazioni, che alle informazioni in scorrimento sui monitor”