A Mandello in programma la terza Eco-nuotata contro le micro-plastiche

Tempo di lettura: 1 minuto

Sabato 11 gennaio a la terza Eco- Nuotata del Lario

A Mandello si nuota per l’ambiente e contro l’inquinamento da plastiche

MANDELLO – Terza edizione dell’ “Eco-nuotata del Lario”che si terrà sabato 11 gennaio alle ore 11 a Mandello del Lario  (partenza e arrivo dal/al porticciolo in Piazza Garibaldi) per una distanza complessiva di 1500mt.

L’evento, divenuto ormai classico appuntamento annuale, è organizzato dalle associazioni: ICE Swimming Association ITALY, I Laghée, Canottoeri San Cristoforo Milano, Rete Rifiuti Zero  Lombardia, Coordinamento Lecchese Rifiuti Zero, WWF,  Legambiente,  Greenpeace,  5R Zerosprechi, Let’s do it! Italy, Gruppo l’Ontano Montorfano.

Gli atleti che effettueranno la nuotata sono membri della squadra nazionale Italiana di Nuoto in Acque Gelide.

L’ “eco-nuotata” si caratterizza come evento finalizzato a  richiamare l’attenzione sui grandi temi dell’ecologia e dell’inquinamento.

In particolare  si vuole porre l’accento sulla dispersione delle micro-plastiche nei laghi (il Lago di Lecco risulta essere quello in Italia maggiormente interessato dalla presenza di micro-plastiche), sul riscaldamento globale (motivo per il quale i nuotatori affronteranno la eco-nuotata “a freddo”, ossia senza ausilio di muta) e sul contributo delle pratiche Rifiuti Zero alla riduzione dei gas serra.

Alla partenza, prevista dai Giardini Pubblici di Piazza Garibaldi a Mandello, si terrà una conferenza stampa  tenuta da  Enzo Favoino che oltre ad essere il coordinatore scientifico di Zero Waste Europe è noto atleta della nazionale di nuoto in acque gelide.