Ciclo di incontri promosso da Comune di Mandello e Cab Polidiagnostico

Relatori della prima serata la dott.ssa Maria Chiara Crippa e la maratoneta Teresa Mustica

MANDELLO – Ha preso il via questo giovedì, con la prima serata, la rassegna AttivaMente, giunta alla sua terza edizione, promossa dall’assessorato allo Sport del Comune di Mandello e il Cab Polidiagnostico sul tema del benessere nella vita e nello sport.

Protagoniste al femminile della prima serata sono state la dottoressa Maria Chiara Crippa, psicologa dello Sport, e la ultramaratoneta Teresa Mustica, atleta e cardiologa, oltre che mamma di tre figli.

Vita e sport si intrecciano in concetti fatti di quotidianità e la corsa diventa metafora dell’esistenza: “Abbiamo riflettuto insieme su alcune tematiche come quella della fatica, della sua accettazione come parte obbligata e naturale di un percorso, nella pratica sportiva così come nella vita di tutti i giorni– ha spiegato la dott.ssa Crippa – C’è stata una grande risposta da parte del pubblico, con tanti sportivi in sala che si sono fatti coinvolgere dall’inizio alla fine”.


“Un’ottima serata con i racconti della maratoneta Teresa Mustica sulle proprie esperienze ed emozioni – ha commentato l’assessore allo Sport, Serenella Alippi  – Ci ha ricordato che non è mai troppo tardi per iniziare a correre tutto sta nel trovare la forza, la volontà, la tenacia che ti fa affrontare qualsiasi prova. Bisogna saper essere presenti con la mente nel momento in cui stai vivendo e lei mentre corre sgombera la mente da ogni pensiero, sia passato che futuro, e si sente pienamente appagata di vivere la corsa. A quel punto 100 chilometri non fanno paura”.

Il prossimo appuntamento con AttivaMente è in programma il 28 marzo presso la sala Civica di Molina.