Riqualificazione dei lavatoi di Perledo: il Comune pensa a un itinerario turistico

Tempo di lettura: 2 minuti

Saranno nove i lavatoi di Perledo soggetti a interventi

Per procedere l’Amministrazione attende i risultati del bando di Regione Lombardia, che stanzierà un massimo di 150.000 euro per la realizzazione dell’opera

PERLEDO – Creare un itinerario turistico capace di far riscoprire le tradizioni e i modi di vivere del passato. A questo si deve la decisione presa dal Comune di Perledo, che si è posto l’obiettivo di riqualificare i lavatoi del paese per poi unirli in un percorso attrattivo in grado di valorizzare il patrimonio storico che rappresentano.

Lavatoio di Pozzallo, frazione di Perledo

Per dare il via ai lavori si attende la risposta al bando “All – Attrattività Locale Lombardia” promosso dalla Direzione Generale Turismo, marketing territoriale e moda di Regione Lombardia, a cui l’Amministrazione ha preso parte.

Fabio Festorazzi, sindaco di Perledo

“Dovremmo avere un riscontro in tempi brevi – spiega il sindaco di Perledo Fabio Festorazzi – con tutta probabilità al momento sarà in corso l’esamina della domande. A contributo del progetto potrà essere stanziata una cifra massima di 150.000 euro, che coprirà l’80% dei costi necessari alla realizzazione delle opere. La restante parte sarà finanziata con 30.000 euro di fondi comunali“.

Una somma che servirà alla manutenzione dei singoli lavatoi, 9 in totale, e all’installazione della cartellonistica lungo il percorso, su cui verranno apposti anche dei QR Code. “Abbiamo scelto di intervenire perché alcune strutture erano lasciate andare, altre invece sono ben conservate ma necessitano ugualmente di misure conservative – ha spiegato il primo cittadino -. Valuteremo inoltre di inserire il tracciato, dislocato lungo il centro di Perledo e le sue frazioni, all’interno di una mappa che comprenda anche gli altri percorsi presenti in zona”.

Lavatoio di Regoledo, frazione di Perledo

Interessati ai lavori di riqualificazione saranno il lavatoio di Pozzallo, il lavatoio di Perledo Centro, il lavatoio di Regolo, il lavatoio di Vezio, il lavatoio di Gittana, il lavatoio di Gisazio, il lavatoio di Bologna, il lavatoio di Regoledo e il lavatoio di Cestaglia.