La Valletta: pranzo amarcord per gli ex colleghi dell’Ocm Valma

Tempo di lettura: 1 minuto

A 25 anni dalla chiusura della storica ditta di Rovagnate, gli ex colleghi si sono ritrovati per pranzo

Presenti anche i figli del titolare, Giorgio e Andrea De Cani

LA VALLETTA – Si sono presentati in tanti, contenti di poter timbrare il cartellino della seconda rimpatriata. E’ stato un pranzo ricco di racconti e risate quello che ha visto protagonisti, alcune domeniche fa, gli ex dipendenti dell’Ocm Valma, storica azienda con sede prima a Milano e poi a Rovagnate, ora comune de La Valletta Brianza. All’appuntamento amarcord hanno preso parte anche l’ingegner Giorgio De Cani e Andrea De Cani, figli del titolare Romano De Cani.

L’azienda, attiva dal 1970 fino al 1994, ha visto impiegati, negli anni d’oro, più di 400 dipendenti che lavoravano nel campo delle vetrate, del building, delle facciate continue, dei serramenti e degli involucri avanzati. A 25 anni dalla chiusura, gli ormai ex colleghi si ritrovano ancora abitualmente per “esserci e raccontarsi”. Seduti allo stesso tavolo titolari, architetti, ingegneri, impiegati, operai, trasfertisti e i fornitori di allora. “La festa è ben riuscita anche perché, almeno nei racconti, siamo tornati giovani di almeno 30 anni” fanno sapere alcuni dei partecipanti, sottolineando come l’azienda sia stata veramente per tutti una seconda famiglia.