Protagonisti i ragazzi della 2^ A sul palco insieme alla nota band comasca

Lo spettacolo di venerdì 22 marzo sarà preceduto da due iniziative “Aspettando il Piccolo Principe”

LA VALLETTA BRIANZA – E’ uno dei libri più amati da sempre, capace di stupire e incantare ogni volta che capita di sfogliarne le pagine. E’ tanta l’attesa per lo spettacolo in programma venerdì 22 marzo, quando gli alunni della 2^ A della scuola media di Rovagnate saranno impegnati nella messa in scena de “Il piccolo principe”.

L’appuntamento è al salone don Gaspare alle 20.30. I ragazzi si esibiranno recitando alcuni parti del celebre racconto di Antoine de Saint-Exupéry accompagnati dai Sulutumana.

Sul palco con i Sulutumana

Il gruppo, nato nel 1998 dall’incontro tra Gian Battista Galli, Francesco Andreotti e Nadir Giori, famoso per il sapiente intreccio tra folk, pop e musica d’autore di eccellente qualità, si è contraddistinto in questi anni anche per la produzioni di brani e dischi dedicati ai più piccoli. Nell’importante discografia spicca anche il cd dedicato al racconto di Saint Exupery intitolato “Ciao Piccolo Principe”.

I Sulutumana

E così dopo aver visto l’anno scorso i Sulutumana sul palco a Valmadrera portare in scena, insieme a un attore, lo spettacolo Guarda le stelle, liberamente ispirato al Piccolo Principe, gli studenti dell’istituto Pointinger hanno deciso di mettersi in gioco diventando protagonisti dello spettacolo in programma venerdì sera nel salone don Gaspare.

Due iniziative “Aspettando il Piccolo Principe”

La rappresentazione, portata in scena anche al mattino in esclusiva per i compagni di scuola, sarà preceduta da due iniziative di preparazione all’evento. Domani, lunedì 18 marzo, la bibliotecaria Grazia Citterio leggerà, con la sua solita passione, ai piccoli di prima, seconda e terza elementare una riduzione de “Il piccolo principe”. L’appuntamento è in sala civica a Santa Maria Hoè a partire dalle 16.30.
Mercoledì 20 marzo sarà invece la volta della lettura in lingua. L’antica chiesa di Perego farà da palcoscenico all’esibizione dei ragazzi della 3C impegnati nella lettura in lingua – inglese, francese e spagnolo – del libro. Sono previsti anche intermezzi musicali sempre eseguiti da loro.