Merate, attese 7.500 persone per l’Holi Trip: musica no stop per 12 ore

Tempo di lettura: 3 minuti

La manifestazione è in programma domani, sabato, nell’area privata di via Laghetto

Predisposta un’ordinanza per contenere i disagi per i residenti. Panzeri: “Pulizia e costi della polizia locale a carico degli organizzatori”

MERATE – 7.500 persone. Tante ne sono attese domani, sabato per la sesta edizione dell’Holi Trip, manifestazione in programma nell’area privata di via Laghetto a partire dal pomeriggio di domani, sabato e fino a notte inoltrata.

Inizialmente previsto per il 25 maggio e poi spostato per via delle concomitanti elezioni amministrative ed europee, Holi Trip è il festival dei colori organizzato da Apokas, che prevede musica no stop per 12 ore sotto fiumi di polveri colorate, luci e musica. Durante la manifestazione sono previsti degli show con autentici carri armati convertiti per sparare polveri colorate. In serata ci sarà poi uno spettacolo laser con luci. Rivolto in particolar modo agli studenti delle scuole superiori, l’Holi Trip richiama ogni volta migliaia di giovani.

Una festa da pomeriggio a notte inoltrata

“Le autorizzate sono 7.500” ha precisato il comandante della Polizia locale Roberto Carbone, in prima linea insieme all’amministrazione comunale per cercare di ridurre i disagi creati (in primis alla viabilità e alla quiete pubblica) da una manifestazione di una tale portata. Il Comune ha infatti emesso un’ordinanza a tutela della sicurezza urbana e del decoro. L’obiettivo è quello di contrastare possibili fenomeni di incuria e di degrado riconducibili al consumo di bevande e alimenti in contenitori di vetro o dal consumo non responsabile di bevande alcoliche.

Per questo, è stata individuata una zona, intorno a quella dove avrà luogo la manifestazione, in cui oltre a vietare l’uso di contenitori in vetro o lattine (ammessi solo bicchieri di plastica o bottiglie aperte e senza tappo), l’amministrazione comunale ha anche vietato l’utilizzo dello spray urticanti dopo che lo scorso anno un partecipante ne aveva fatto uso. “Negli anni siamo riusciti a migliorare e a gestire sempre meglio una manifestazione che, solo per i numeri che ha, comporta inevitabili problemi di congestionamento al traffico”.

Pulizia e polizia a carico degli organizzatori

Confermata la presenza in loco dei tecnici di Arpa per rilevare il volume della musica diffusa. “Abbiamo raggiunto un accordo con gli organizzatori in base al quale sia la pulizia dell’area che il servizio di polizia locale straordinario effettuato per questa manifestazione sarà interamente a loro carico – ha concluso il sindaco Massimo Panzeri -. Al risveglio dovremmo trovare la zona completamente pulita”. A livello viabilistico confermata la previsione di un anello che comprende via 25 parile via Pertini e via Laghetto.