Merate, comitato ambiente: “Bene l’ampliamento della chiusura della riserva del lago”

Tempo di lettura: < 1 minuto

MERATE – Soddisfazione per l’ampliamento dei giorni di chiusura della riserva naturale Lago di Sartirana. E’ quanto esprime il Comitato Civico Ambiente apprezzando “la decisione dell’ente gestore (Comune di Merate) per aver ampliato la chiusura della Riserva al primo di marzo. L’allungamento di un mese (dal primo aprile le disposizioni precedenti) favorirà la nidificazione delle specie che da due anni hanno fatto ritorno nel sito”.

Non solo. L’auspicio dell’associazione presieduta da Elena Calogero è che “dato che l’ente gestore ha gli strumenti per farlo, auspichiamo un intervento anche nella zona B dove fotografi professionisti hanno evidenziato presenze molto importanti di avifauna”.

Infine un plauso per i “recenti interventi sanzionatori per far rispettare il divieto dell’entrata dei cani”.

Da qui la conclusione: “Ricordiamo che la chiusura è inserita nella normativa regionale e dunque obbligatoria. Le sue finalità sono la quiete degli animali selvatici che frequentano il lago e che la comunità europea ha dichiarato in pericolo di estinzione. È priorità garantire la loro tutela.  Inoltre, i nostri amici a quattro zampe, con il loro odore e il loro pelo, che naturalmente perdono durante la passeggiata, vengono percepiti dagli animali selvatici come “predatori””.