Primo incontro il 22 marzo in auditorium, poi il 30 laboratorio al centro polifunzionale per anziani Corte Busca

Mantovani: “L’intento è quello di richiamare l’attenzione sui problemi e sui bisogni delle persone affette da Alzheimer e delle loro famiglie”

LOMAGNA – Due incontri di sensibilizzazione sul tema dell’Alzheimer. A proporli, nell’ambito dell’iniziativa denominata “Per una comunità accogliente”, è il Comune di Lomagna, insieme alla cooperativa sociale L’Arcobaleno e il Rotary Club Monza e Brianza. “Lo scopo dell’iniziativa è quello di richiamare l’attenzione sui problemi e sui bisogni delle persone affette da Alzheimer e delle loro famiglie . – spiega l’assessore ai Servizi sociali Emma Mantovani – Nonché di promuovere una nuova visione della malattia e della persona con demenza, di offrire chiarimenti e delucidazioni alle famiglie travolte da questo male che spesso vengono lasciate sole”.

L’obiettivo è creare una comunità accogliente

Mantovani prosegue: “Ha anche, come finalità, quella di rendere partecipi le istituzioni, la popolazione di tutte le fasce di età, le associazioni, le scuole, le categorie professionali, in modo da creare una rete che sappia ascoltare, valutare e mettere in atto strategie concrete in grado di garantire un valido sostegno”. Da qui l’auspicio: “Occorre avviare un cambiamento sociale e culturale che renda Lomagna e il nostro territorio, con i suoi luoghi, le sue attività, le sue iniziative, le sue relazioni, sempre più inclusiva e fruibile nella quotidianità per le persone con demenza, offrendo sostegno e aiuto”.

Primo appuntamento il 22 in auditorium

Due come dicevamo gli incontri previsti per approfondire il tema. Il primo è in programma venerdì 22 marzo alle 21 all’auditorium di via Roma 2. Toccherà a Emma Mantovani introdurre la serata dando poi la parola a Rita D’Alfonso, psicologa e psicoterapeuta, chiamata ad approfondire il tema “La demenza: approfondire per meglio aiutare”. Sul palco insieme a lei, Manuela Donghi, giornalista e conduttrice radiofonica e televisiva, che presenterà il suo libro – testimonianza “Visto con i tuoi occhi”.

Il 30 laboratorio al centro diurno integrato Corte Busca

Sabato 30 marzo è invece previsto il secondo incontro. L’appuntamento è alle 10.30 al centro polifunzionale per anziani Corte Busca, dove si terrà un laboratorio di stimolazione cognitiva. E’ previsto l’incontro con Pierangelo Besana tra collezionismo e ricordi, nonché la visita del centro diurno e degli appartamenti.  L’iniziativa è promossa in collaborazione con la consulta per i servizi sociali e il personale del centro diurno integrato Corte Busca.