Pescate. Il sindaco: “La fibra ottica, per tutti o per nessuno”

Tempo di lettura: 2 minuti

Il primo cittadino di Pescate interviene sul tema dei lavori per la fibra ottica in paese

“No autorizzazioni a pochi, a Pescate non ci sono zone di serie A e serie B”

PESCATE – “Finché non ci sarà un impegno scritto e formale di fornire la Fibra per il collegamento internet a tutti gli abitanti della Pescalina in tempi brevi massimo un anno, non concederemo autorizzazioni alle società concessionarie di scavare per posare collegamenti privati.

Dante De Capitani sindaco Pescate
Il sindaco Dante De Capitani

Ci sono giunte infatti richieste di collegamenti commerciali alle ditte che vogliono una rete dedicata e che sono disposte a pagare migliaia di euro mentre tutti gli abitanti della Pescalina sono tagliati fuori dal servizio e questo non è giusto.

Qui a Pescate non ci sono zone di serie A o zone di serie B e quindi o la Fibra la mettono dappertutto o autorizzazioni a pochi non ne rilascio.

Sono due anni che tramite accordi specifici hanno posato la Fibra alle 3 stazioni internet del paese come avevo richiesto, dando il servizio a tutta la parte sud, centro e centro nord di Pescate.

Peccato che non mi avessero detto che la stazione che serve l’abitato della Pescalina si trova nella frazione Azzoni Visconti di Galbiate e questa ancora non dispone del collegamento veloce.

Gli abitanti della Pescalina hanno diritto ad avete la rete veloce come tutti gli altri abitanti e quindi o mi danno la Fibra ma per tutti, non solo per le ditte che pagano, oppure qui non scava nessuno fino a nuovo ordine del sindaco”.

Dante De Capitani