Oltre cinquanta punti luce non funzionanti sul ponte Manzoni

Il sindaco di Pescate pronto a chiudere lo svincolo se Anas non interviene

PESCATE – Aveva mandato una lettera il 23 gennaio scorso per chiedere ad Anas di ripristinare l’illuminazione sull’intero ponte Manzoni.

Sono oltre 50 i punti luce che non funzionano e il sindaco di Pescate Dante De Capitani chiede che la situazione venga sistemata.

“Nulla è ancora stato fatto. Do tempo ad Anas fino al 23 febbraio, un mese esatto dalla mia lettera, per eseguire i lavori o comunque per rispondermi”.

De Capitani è pronto a firmare un’ordinanza per obbligare Anas a ripristinare l’illuminazione: “E se ancora faranno orecchie da mercante allora chiuderò lo svincolo di Pescate nelle ore serali e notturne impedendo l’accesso al Terzo ponte per mancanza di sicurezza”.

Non sarebbe la prima volta che il sindaco chiude lo svincolo: “L’ho già fatto due volte in passato e sono pronto a rifarlo – ha detto-. Ovviamente la mia eventuale ordinanza di ripristino dell’illuminazione riguarderà solo il tratto pescatese del Terzo ponte, circa i 2/3 dell’intera lunghezza della struttura”.

“La parte restante che gravita sul territorio di Lecco non è di mia competenza. Sul mio territorio, però, non accetto situazioni non conformi e di pericolo per l’utenza, in particolare sullo svincolo del ponte in entrata da Pescate, dove senza una corretta illuminazione diventa ancora più pericoloso immettersi – conclude il sindaco -. Il ponte Manzoni sarà anche dell’Anas ma è in parte sul mio territorio, e a Pescate ci sono delle regole che devono essere rispettate da tutti”.