Casargo. Trasporto pubblico locale, tornano le corse estive. Gli orari

Tempo di lettura: 2 minuti
Il sindaco di Casargo, Antonio Pasquini

Collegamenti tra paese e frazioni, Alpe Giumello e Paglio

Il sindaco di Casargo: “Vogliamo favorire e agevolare gli spostamenti, soprattutto per chi non ha un mezzo proprio”

CASARGO – L’Amministrazione comunale di Casargo scommette sul trasporto pubblico locale e implementa il servizio autobus, nonostante le misure anti Covid 19 che hanno portato ad una riduzione dei posti a sedere disponibili per i passeggeri anche nell’ordine del 50% , tornano le corse estive tra il paese e le frazioni oltre che i collegamenti infrasettimanali e di sabato verso l’Alpe Giumello e Paglio.

Il servizio e’ ripartito dal 1° luglio con una assoluta novità: una corsa di lunedì per Casargo e di giovedì verso Margno, dedicata a villeggianti e  residenti che desiderano raggiungere i due centri nei giorni di mercato settimanale. Si tratta di un utile servizio che sarà per la prima volta attivo unitariamente nei tre paesi dell’Alta Valle, Casargo, Crandola e Margno, con lo scopo oltre che di fornire un servizio anche quello di rivitalizzare i paesi e favorire la continuità e la coesione territoriale. Le corse, grazie alla sinergia tra le tre Amministrazioni Comunali interessate, saranno completamente gratuite, tutto ciò anche a segnale di ripartenza ed ottimismo.

“L’obiettivo- dichiara Antonio Pasquini Sindaco di Casargo– è quello di agevolare e favorire la l’autonomia negli spostamenti dei più giovani, delle persone anziane e di chi non dispone di un mezzo proprio, tutto questo in sicurezza e con un occhio di riguardo all’ambiente”.

“Anche chi non dispone dell’auto- prosegue Pasquini- potrà recarsi dalle frazioni al mercato o in centro paese e  raggiungere le  località di Paglio e Giumello per delle escursioni. Con questa misura di fondamentale importanza aumentiamo l’offerta di servizi ai tanti villeggianti che in queste settimane hanno scelto l’Alta Valle per trascorrere le proprie vacanze”.

È richiesto un contributo di 1 euro a tratta, 2,50 euro per il la linea Casargo-Paglio e Casargo-Giumello, mentre invece i bambini viaggiano gratis.

“Con l’augurio di un sempre maggiore utilizzo del trasporto pubblico, ricordo- conclude Pasquini- che sull’autobus di linea dovranno essere rispettate le misure di distanziamento previste in seguito all’emergenza epidemiologica ed è obbligatorio l’utilizzo dei dispositivi di protezione personale”.

QUI GLI ORARI